PALLINATURA

asfalto, calcestruzzo, clinker, gres, piastrelle, resina

  • Cos’è
    È la tecnologia principale nella preparazione delle superfici ed è la più praticata. Basato sul principio della sabbiatura che anzichè sabbia utilizza graniglia metallica, è un sistema all’avanguardia per le preparazioni delle superfici. Il materiale abrasivo viene proiettato attraverso una turbina, impatta sulla superficie e, per effetto del rimbalzo combinato all’azione di un sistema aspirante, ritorna in circolo. La graniglia abrasiva viene ripulita all’interno della macchina e viene riciclata mentre il materiale asportato viene convogliato all’interno del sistema d’aspirazione dedicato. Il processo avviene completamente a secco, senza l’utilizzo di acqua, agenti chimici o solventi, non disperde polveri nell’ambiente e lascia la superficie immediatamente pulita, asciutta e pronta per l’utilizzo.Il grado di pallinatura dipende da diversi elementi controllabili dall’operatore: il tipo di abrasivo metallico utilizzato, la sua dimensione, la qualità e la velocità di avanzamento che vengono impostate dall’operatore in fase di lavorazione. Agendo su tutti questi elementi è possibile ottenere effetti e risultati diversi a seconda delle circostanze
  • Quando/perché
    Questo processo permette di ottenere una superficie perfettamente trattata anche in corrispondenza di crepe, cavillature, giunti e dislivelli.La pallinatura viene utilizzata in diversi campi ed a seconda di questi ha la sua funzionalità.Nella maggior parte dei casi è usata quando si vuole garantire un’ottima adesione al nuovo rivestimento.Ecotep impiega diversi modelli di pallinatrici in base alle condizioni del contesto.
  • Applicazioni
    Nel settore industriale, navale, aeroportuale, stradale.In generale, la pallinatura provvede al ripristino della tessitura della superfici:
    • Per rimuovere la segnaletica orizzontale.
    • Per la sgommatura di piste d’atterraggio così da ripristinare l’aderenza e la presa.
    • Per interventi antisdrucciolo.
    • Per la pulizia su piazze e vie in ciottolato, lasticato di pietra etc.
    • Come strategia anticorrosione, es. in ambito navale.
    • Per la preparazione e manutenzione di pavimentazioni e, in verticale, per il trattamento di pareti e fiancate.