ABBASSAMENTO MASSETTI

asfalto, calcestruzzo, clinker, gres, piastrelle, resina

  • Cos’è
    Il massetto, elemento costruttivo orizzontale, è solitamente in calcestruzzo e ha uno spessore dai 4 agli 8 cm. Può succedere tuttavia di dover ridurre questo spessore ed è allora che si parla, tecnicamente, di abbassamento di massetti.
    È un intervento piuttosto incisivo, pertanto eseguito tramite fresatura.
    Anche in questo caso Ecotep assicura, con il suo parco macchine, uno svolgimento e una capacità di lavoro in linea coi tempi e i costi prestabiliti.
  • Quando/perché
    Lo scopo del massetto, nel ciclo di realizzazione di una pavimentazione, è quello di rendere planare il sottostante substrato; secondariamente, di accogliere tubazioni, cavi di servizio, sistemi antiumidità etc.
    Si procede all’abbassamento di massetti quando è necessario recuperare quote, per ragioni di ristrutturazione, cambio destinazione d’uso e nuova agibilità, per adeguarsi alle norme igienico-sanitarie, o predisporre la superficie all’agevole passaggio di cavi e serpentine prima della posa di successivi rivestimenti o pavimentazioni, o anche nei casi di errata realizzazione – come lo sfaldamento se dopo il getto è piovuto.
  • Applicazioni
    Nel settore civile, industriale, navale, aeroportuale, stradale.
    In ambito civile e industriale, e segnatamente con riferimento all’archeologia industriale e ad interventi di restauro e recupero, in fabbricati da riqualificare e nel risanamento di edifici pubblici come scuole, atelier, ma anche cantine e seminterrati, ovunque sia necessario avere altezze, e quindi volumi, confacenti alla destinazione d’uso.